Comprare una casa plurifamiliare

Consulenza ipotecaria MoneyPark

Approfittate di una consulenza indipendente e trasparente in una delle nostre filiali o comodamente per telefono.

Richiedere consulenza ora

Gli immobili costituiscono un interessante investimento di capitale – e non solo per investitori istituzionali ma anche per gli investitori privati che vogliono diversificare il loro portafoglio e conseguire un rendimento attraverso introiti regolari d’affitto. Come già per l’acquisto dell’abitazione propria, anche quando si va a comprare una plurifamiliare quello che conta è soprattutto la posizione. Dunque scelga sempre immobili in una buona posizione con un buon allacciamento al trasporto pubblico. Perché lì il rischio di lasciare disabitato l’edificio è notevolmente più piccolo, gli appartamenti si affittano molto più facilmente e gli introiti dall’affitto sono tendenzialmente più alti e costanti.

Mehrfamilienhaus kaufen

Tre passi per diventare un investitore immobiliare

Le è già passato per la testa di investire i Suoi risparmi in una casa plurifamiliare? Attualmente un investimento in immobili non è solo attrattivo grazie ai bassi tassi ipotecari, ma anche grazie ai cattivi rendimenti sul mercato dei capitali e alla mancanza di investimenti alternativi. Noi La consigliamo sull’argomento dell’immobile come investimento di capitale e Le mostriamo, in tre passi, a cosa dovrebbe fare attenzione riguardo al finanziamento del Suo immobile d’affitto e che cifre e calcoli stanno a cuore alle banche quando finanziano una casa d’affitto.


  • Accertamento del tasso di capitalizzazione
    Il tasso di capitalizzazione è un fattore decisivo nell’acquisto di un immobile a reddito. Partendo da un tasso d’interesse base, nel tasso di capitalizzazione vengono computati altri costi immobiliari come p.e. i costi di mantenimento e di gestione, accantonamenti nonché il rischio di rimanere sfitto, ed espressi in punti percentuali sul volume d’investimento. Normalmente questo tasso d’interesse ammonta tra il 4 e il 7 percento. Il tasso di capitalizzazione forma una base di calcolo per la valutazione dell’immobile.
  • Stima dell’immobile
    Diversamente dalle abitazioni di proprietà, gli immobili a reddito di regola vengono valutati tramite il metodo del valore capitalizzato. Qui gli introiti netti annuali degli affitti vengono divisi per il tasso di capitalizzazione. Più questo è basso, più alto è il valore dell’immobile e alla rovescio.
  • Calcolo dell’eccesso
    Più alta è l’eccedenza rispetto al calcolo di sostenibilità, ovvero più entrate rimangono una volta detratti i costi per gli interessi, per l’ammortamento e i costi accessori, più probabilità ci sono che una banca Le finanzierà il Suo immobile a reddito.

Come anche per gli immobili abitati dal proprietario stesso, la valutazione del rischio da parte degli offerenti varia molto anche per gli immobili a reddito. Il nostro team di esperti conosce perfettamente i criteri di concessione delle banche, delle assicurazioni e delle casse pensioni e troverà dunque la miglior offerta per il Suo progetto.

Gli immobili sono investimenti molto interessanti di capitale

Indipendentemente dal fatto che Lei decida di comprare una casa unifamiliare, una proprietà per piani, una bifamiliare o plurifamiliare: gli immobili sono un investimento molto interessante, e non solo per via dei bassi tassi ipotecari. Infatti grazie agli introiti dall’affitto, gli investitori godono di rendimenti regolari. Se ha intenzione di acquistare una plurifamiliare, allora scelga un immobile in buona posizione e prima dell’acquisto si faccia un’idea dei dintorni. Non solo del panorama che il Suo immobile offre ai futuri affittuari, ma soprattutto della forza economica della regione, dell’aliquota d’imposta e dei fattori socio-demografici, che potrebbero darLe un’indicazione sui Suoi potenziali affittuari. Dopo che si è fatto una prima idea, dovrebbe chiedersi come vuole mantenere l’immobile. Perché una plurifamiliare comporta diverse spese di gestione di cui deve tenere conto quando fa i Suoi calcoli personali. Se incaricherà un’amministrazione ci saranno costi aggiuntivi che ridurranno ancora le Sue entrate. Se invece sarà Lei ad occuparsi di mantenere l’immobile deve assolutamente calcolare bene le risorse necessarie in termini di tempo.

Anche se una casa plurifamiliare porta con sé un certo impegno, in qualità di investitore immobiliare godrà di introiti regolari dagli affitti e in più sarà protetto contro l’inflazione, dal momento che gli affitti salgono con il livello generale dei prezzi. Inoltre gli immobili sono molto meno soggetti ad oscillazioni rispetto ad esempio il capitale azionario. Ma non dimentichi che gli immobili costituiscono una classe d’investimento non liquida. Una vendita veloce non è possibile quasi mai a meno che non si sia disposti a perdere un bel po’ sul prezzo di vendita. Contatti il nostro esperto team di consulenti per trovare una risposta a tutte le Sue domande sulla vendita, la stima e il finanziamento della Sua plurifamiliare.

Tassi d'interesse ipotecari attuali

Ipoteca-Libor dal 0.55%
Ipoteca fissa 10 anni dal 0.53%
Ipoteca fissa 5 anni dal 0.48%

I tassi d'interesse visualizzati costituiscono i nostri migliori tassi attuali. Il Suo tasso personale può discostarsi da questi valori in base al valore d'anticipo, alla sostenibilità, al volume ipotecario e al luogo di ubicazione dell'immobile.